Associazioni e società sportive dilettantistiche

Le associazioni sportive dilettantistiche sono enti non commerciali, costituite nella forma di associazione riconosciuta o non riconosciuta. Le associazioni sportive dilettantistiche perseguono, senza scopo di lucro, finalità sportive dilettantistiche.

Le associazioni sportive dilettantistiche sono obbligate all’iscrizione presso il Registro pubblico tenuto dal Coni (in futuro dal Dipartimento dello sport) per poter svolgere sia l’attività sportiva, formativa e didattica che per poter fruire delle agevolazioni fiscali di settore. Le associazioni sportive dilettantistiche godono di molte agevolazioni fiscali, tra le più importanti vi sono: art. 148 Tuir, l’art. 10 d.p.r. 633/1972, l’art. 90 legge 289/2002, legge 398/1991, art. 67 Tuir, l’articolo 25, comma 2, L. 133/1999.

Le società sportive dilettantistiche sono costituite per atto pubblico nelle forme di s.r.l., s.p.a. (e nella prossima riforma dello sport anche in forma di società di persone e non più in forma di società cooperativa).

 

 

Le società sportive dilettantistiche soggiacciono alla disciplina delle imprese (con i relativi obblighi fiscali di bilancio) ma fruiscono delle maggiori agevolazioni riservate alle associazioni sportive dilettantistiche come dapprima indicate.